読者です 読者をやめる 読者になる 読者になる

時事イタリア語

イタリア語の新聞で最新のニュースを読みます

エジプトのカイロのイタリア領事館前で自動車爆弾による攻撃。「イスラム国」が犯行声明

カイロ発。カイロの中心部のエル・ガラー街にあるイタリア領事館が攻撃され、激しい爆発が起きた。当局ではこれは自動車爆弾によるものとしているが、まだ調査中である。現在のところ犠牲者は死者1名、負傷者10名である。午後になって「イスラム国」が犯行声明を発表した。「アラーの祝福のもとに、イスラム国の兵士たちが、カイロの中心部のイタリア領事館の近くで、450 kgの爆弾を搭載して駐車していた自動車を爆破させることに成功した」と、ツイッターのアカウントで表明している。「イスラーム教徒たちは、この巣窟に近付かないようにされたい。こうした場所は、聖戦の戦士たちの正当な攻撃対象なのである」という。


 イタリアのセルジオ・マタレラ大統領は「カイロで、イタリア領事館を攻撃した悪辣な襲撃」を激しく非難した。これは「テロリズムがもたらす危険性がどれほど重大なものであるかを再確認させるものである。イタリアの友好国の首都で自動車爆弾が爆発したことは、テロとの戦いが一国だけのものではないことを改めて確認させるものである」という。


 イタリアのマテオ・レンツィ首相は、カイロでの攻撃を自身でフォローしつづけており、エジプトのシシ大統領と電話で話した。レンツィ首相は「イタリアは、テロとの戦いが巨大な課題であり、われわれの歴史に深くかかわるものであることを承知している。われわれはエジプトを放置することはない。イタリアとエジプトはテロとの戦いで共にあり、今後も共にあるだろう」と伝えた。


 フランシスコ法王もまたこの攻撃を「強く弾劾する」と発表し、「すべてのレベルの政治および宗教界の当局者に、ともに協力して、テロのもたらす惨禍と戦うためにさらに強い決意をもって力を合わせ、協調と連帯の精神を推進する」ように促した。


 欧州連合(EU)の外交安全保障上級代表のフェデリカ・モゲリーニ氏は「テロリストによってふたたびエジプトが攻撃され、ふたたびヨーロッパ人が攻撃された。この攻撃は、テロと戦おうとするエジプトとヨーロッパの意志にたいする新たな挑戦である。わたしの思いは、犠牲者の家族と、エジプトとイタリアの当局や国民とともにある。テロリズムという共通の脅威に直面して、われわれは力を合わせなければならない」と語った。

www.repubblica.it

Autobomba al Cairo: colpito consolato italiano. L'Is rivendica. Renzi: "Non lasceremo solo Egitto"

 IL CAIRO - Una fortissima esplosione nel centro del Cairo ha colpito il consolato italiano su El Galaa Street, nel cuore della città. Fonti ufficiali attribuiscono la causa a un'autobomba, esplosa mentre il palazzo era ancora chiuso, anche se le indagini sono ancora in corso. Il bilancio provvisorio, reso noto dal portavoce del ministero della Sanità egiziano, Hossam Abdel-Ghaffar, parla di un morto e dieci feriti. Nel pomeriggio l'Is, lo Stato islamico, ha rivendicato l'attentato. "Con la benedizione di Allah, i soldati dell'Isis sono stati in grado di detonare un'autobomba parcheggiata con 450 chili di esplosivo presso la sede del consolato italiano nel centro del Cairo", ha scritto il gruppo jihadista sul suo account Twitter. "Raccomandiamo che i musulmani si tengano alla larga da questi covi che sono obiettivi legittimi per gli attacchi dei mujaheddin", si legge nella rivendicazione.

Secondo la tv di Stato, tra i feriti ci sarebbero una donna e i suoi tre figli tra gli 11 e i 13 anni. Il ragazzo di 13 anni, che si chiama Hamza, è in coma ed è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Helal di Ramsis. Nessun italiano è stato coinvolto. L'esplosione è stata talmente forte da danneggiare anche le finestre del Museo egizio.

Egitto, autobomba esplode davanti al consolato italiano al Cairo

 


Una fonte della sicurezza egiziana ha reso noto che "l'esplosione ha danneggiato oltre alla facciata esterna del Consolato italiano al Cairo anche alcune abitazioni limitrofe". La stessa fonte ha aggiunto che una "carica esplosiva è stata posta sotto una vettura nel perimetro del consolato ed è stata fatta esplodere con un telecomando". I feriti, tra cui due poliziotti, sono ricoverati in ospedale con contusioni e bruciature. Il ponte Sei Ottobre, che passa proprio accanto al Consolato italiano del Cairo, è stato chiuso al traffico in entrambe le direzioni. Chiusa anche Galaa street, la via del Consolato.

La condanna di Mattarella. Il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha duramente condannato "il vile attentato che ha colpito, al Cairo, la sede del consolato italiano", che "conferma quanto grave sia il pericolo costituito dal terrorismo. L'autobomba fatta esplodere nella capitale di un paese amico evidenzia ancora una volta l'indivisibilità dell'impegno per sconfiggere il terrore". Il premier italiano Matteo Renzi sta seguendo in prima persona gli sviluppi dell'attentato del Cairo e stamani ha sentito per telefono il presidente egiziano Abd al-Fattah al-Sisi: "L'Italia sa che quella contro il terrorismo è una sfida enorme che segna in profondità la storia del nostro tempo. Non lasceremo solo l'Egitto: Italia ed Egitto sono e saranno sempre insieme nella lotta contro il terrorismo", ha ribadito Renzi. Papa Francesco ha rivolto "la sua ferma condanna" contro l'attentato e invitato "tutti gli attori politici e religiosi a tutti i livelli a lavorare insieme per combattere con ancora più determinazione la piaga del terrorismo e promuovere la concordia e la solidarietà", come si legge inoltre nel telegramma inviato dal cardinale segretario di Stato Pietro Parolin al presidente egiziano. Per l'Alto rappresentante Ue per gli Affari esteri, Federica Mogherini,"ancora una volta l'Egitto è sotto attacco e ancora una volta gli europei sono stati colpiti dai terroristi. L'attacco è un altro tentativo di sfidare la volontà di egiziani ed europei di combattere il terrorismo. I miei pensieri vanno alle famiglie delle vittime, alle autorità e ai popoli egiziani e italiani. Dobbiamo rimanere uniti di fronte alla comune minaccia del terrorismo", ha aggiunto.